Azienda Agraria Giusy Cultivar del nostro oliveto

Nell'Azienda Agraria Giusy coltiviamo soltanto varietà di olive autoctone, in particolare Dolce Agogia, Moraiolo, Frantoio e Leccino.

DOLCE AGOGIA

ZONA DI ORIGINE
Umbria - Italia
ALBERO
Pianta con portamento assurgente, con chioma folta, caratterizzata da vigoria elevata. E' diffusa negli uliveti della regione Umbria, in particolare sui colli del Lago Trasimeno e dell'orvietano
FRUTTO
Prevalentemente utilizzato per la produzione di olio, il frutto (drupa) presenta le seguenti caratteristiche. Colore: da verde a violaceo, con epicarpo che presenta numerose lenticelle piccole. Forma: ellittica, leggermente asimmetrica, con diametro massimo posto apicalmente, con apice tondo e base troncata cavità peduncolare: piccola, mediamente profonda, circolare. Dimensione: media, di peso medio (da 2 a 4 g). La quantità di olio prodotto è media
CARATTERI AGRONOMICI
Pianta caratterizzata da produttività elevata e costante. Resistente al freddo, sensibile alla carenza d'acqua. La maturazione è precoce (fine agosto - metà ottobre). Presenta una elevata resistenza al distacco. La raccolta viene praticata a mano, in modo da eliminare i frutti danneggiati, direttamente sulla pianta tramite "pettini" .
CONSIDERAZIONI
E' presente nell'Olio Extravergine di Oliva Umbria DOP Colli Trasimeno e Umbria DOP Colli Orvietani Le drupe vengono utilizzate anche per la produzione di olive nere essiccate
SINONIMI
Agogia, Dolce, Nerello, Olivella

Foglie di oliva Dolce AgogiaAzienda Agraria Giusy - Passignano Sul Trasimeno - Perugia
Oliva Dolce Agogia
FRANTOIO

ZONA DI ORIGINE
Toscana - Italia
ALBERO
Tipica varietà da olio particolarmente diffusa ed apprezzata in Toscana e nelle zone dell'Italia Centrale. Le piante di media vigoria presentano portamento pendulo ed aperto con rami fruttiferi sottili, flessibili. Le foglie, di forma lanceolata, sono di dimensione media e di colore verde lucente.
FRUTTO
Le drupe di dimensioni medie (1,5-2 gr.) e di forma ovoidale allungata, presentano rade lenticelle ma ben visibili. La maturazione è tardiva e scalare; i frutti, nero violacei alla raccolta, sono ricchi in olio (resa 20-23%), fine, profumato, fruttato;
CARATTERI AGRONOMICI
Cultivar autofertile di produttività elevata e costante. Estremamente precoce la messa a frutto che si manifesta addirittura nelle piante in vivaio. Impollinatori: Pendolino, Maurino, Americano, Mignolo, Rosciola, Leccino;
CONSIDERAZIONI
La sua autofertilità garantisce una produzione elevata e costante mentre la prerogativa di impollinatrice la fa partecipe attiva alla produzione delle altre varietà. Le peculiari caratteristiche produttive fanno del Frantoio una cultivar molto pregiata ed insostituibile. E' la cultivar in cui maggiormente si identifica l'olio italiano nel mondo, soprattutto l'olio Toscano. Alta qualità, alta produttività, alto rendimento. Un must.;
SINONIMI
Frantoiano, Correggiolo, Raggio, Gentile, Razzo.

Oliva FrantoioProfilo Sensoriale Frantoio
Oliva Frantoio

MORAIOLO

ZONA DI ORIGINE
Toscana, Umbria - Italia
ALBERO
Di media vigoria, alquanto assurgente, con chioma mediamente folta. Foglie medio-piccole, ellittico-lanceolate, verde scuro;
FRUTTO
Piccole con peso inferiore ai 2 gr., forma sferoidale, resa in olio 18%, olio di ottima qualità;
CARATTERI AGRONOMICI
Autosterile e gli impollinatori sono Pendolino e Frantoio;
CONSIDERAZIONI
Cultivar molto rustica sensibile alcicloclonio e all'occhio di pavone. L'olio è particolarmente rinomato, ideale da accompagnare a legumi. E' una pianta che si adatta particolarmente bene a terreni difficili, secchi, sassosi e aridi;
SINONIMI
Carboncella, Marinello, Morellino, Ogliolo, Oliva tonda

Oliva FrantoioProfilo Sensoriale Frantoio
Oliva Moraiolo